Ritagliare foto con gimp 2.6

Ritagliare foto con gimp 2.6

Tra le operazioni principali di un software di editing fotografico, quale appunto GIMP, non possono mancare le funzioni di ridimensionamento, ritaglio e rotazione dell’immagine. In che modo eseguirle sul software open source?

Queste tre opzioni base sono in GIMP declinate in modo simile ad altri software commerciali, come Photoshop di Adobe. Non mancano però le differenze che, almeno di primo acchito, potrebbero lasciare lo switcher confuso.

Scalare un’immagine

Ridimensionare un’immagine, ovvero ridurla o ingrandirla mantenendo le sue proporzioni, è molto semplice. Dal menu Immagine, infatti, basta selezionare il corrispettivo Scala Immagine. In Figura 1, le istruzioni visuali.

Figura 1. Menu Scala Immagine (click per ingrandire)

Menu Scala Immagine

Scelta la funzione, si aprirà una finestra con le opzioni principali. Come nei classici software, si possono scegliere le dimensioni di altezza e larghezza, sia in pixel che in centimetri, anche in modalità incatenata con l’apposita icona. Quindi si potrà selezionare la risoluzione di DPI e, non ultimo, la qualità dell’interpolazione.

Figura 2. Funzioni di Scala (click per ingrandire)

Funzioni di Scala

In alternativa, possono essere regolate le dimensioni del layout, quindi del quadro oltre l’immagine. Per farlo, si sceglie l’omonimo menu Dimensioni Superficie.

Figura 3. Dimensioni Superficie (click per ingrandire)

Dimensioni Superficie

Ritagliare un’immagine

Non sempre il ridimensionamento è sufficiente per regolare uno scatto. A volte serve ritagliare una porzione dello scatto, sia per mettere in evidenza un elemento o eliminarne di superflui. GIMP propone questa funzione con un apposito strumento, simile alla classica taglierina: lo Strumento Ritaglia. Dopo averlo selezionato, basta disegnare il rettangolo desiderato sull’immagine, regolandone le dimensioni con gli appositi angoli di trascinamento.

Figura 4. Strumento Ritaglia (click per ingrandire)

Strumento Ritaglia

Qualora si volessero effettuare dei tagli con un vincolo di proporzione, oppure con altre funzionalità, bisogna regolare le relative opzioni dal Pannello Strumenti, sulla sinistra del layout. Ad esempio, bloccando il Rapporto Dimensioni, si può specificare un vincolo di altezza e larghezza in pixel: il rettangolo che si andrà a disegnare sarà sempre un multiplo o un sottomultiplo di quanto impostato. Un esempio è disponibile in Figura 5.

Figura 5. Rapporto dimensioni (click per ingrandire)

Rapporto dimensioni

Non solo vincoli di proporzione: lo stesso pannello offre altre funzioni aggiuntive. Tra le tante, il blocco di larghezza, altezza e dimensione. Molto utile, oltre all’evidenziazione dell’area da tagliare, anche la possibilità di agire su un solo livello anziché sull’intero layout. In Figura 6, alcune di queste opzioni.

Figura 6. Funzioni aggiuntive del ritaglio (click per ingrandire)

Funzioni aggiuntive del ritaglio

Ruotare un’immagine

La funzione di rotazione è forse quella che si discosta più dai più tradizionali dei software commerciali. Mentre Adobe ha puntato molto su questa funzione, introducendo in Photoshop CS6 e CC la possibilità di ruotare fotografie semplicemente con gesture sul trackpad o direttamente nello strumento taglierina, GIMP richiede qualche passaggio in più.

Innanzitutto, si deve selezionare lo strumento di rotazione dall’apposita icona. Quindi, anziché trascinare gli angoli della fotografia nella direzione desiderata, appare a schermo una finestra con appositi controlli. Spostando la levetta da sinistra a destra, l’immagine ruoterà in senso orario oppure in quello antiorario. Particolarmente interessante è la possibilità di definire un centro diverso da quello mediano dell’immagine, per una maggiore capacità d’azione e creatività del processo.

Figura 7. Rotazione (click per ingrandire)

Rotazione

Altrettanto utile è la funzione di rotazione con ritaglio, che permette di ottenere un crop perfetto dell’immagine immediatamente dopo la procedura, senza ricorrere nuovamente a selezioni e taglierina.

Figura 8. Rotazione con ritaglio (click per ingrandire)

Rotazione con ritaglio

Credit immagine:
Paesaggio – Pixabay

Tutte le lezioni

1. Introduzione e download 2. Area di lavoro 3. Finestre e pannelli 4. Apertura e salvataggio immagini 5. Strumenti di selezione 6. Pennelli di base 7. Livelli, canali e maschere 8. Scalare, ritagliare e ruotare un’immagine 9. Distorsione immagine 10. Testo e logotipi 11. Tracciati e scontorno 12. Strumenti e manipolazione del colore 13. Altri strumenti 14. Panoramica Filtri 15. Sfocature 16. Miglioramento 17. Distorsioni 18. Luce e Ombra 19. Rilevamento contorni 20. Filtri generici 21. Combinazione di filtri 22. Filtri Artistici 23. Filtri Decorativi 24. Filtri Mappa 25. Filtri Web 26. Filtri Animazione 27. Alfa, Python-Fu e Script-Fu 28. Aggiungere filtri di terze parti 29. Selezioni geometriche 30. Selezioni libere 31. Fotomontaggio 32. Strumenti 33. Ruotare e scalare 34. I tracciati e lo strumento Curve di Bezier 35. Manipolare il colore 36. Realizzare un logotipo 37. Realizzare una semplice animazione

1 ... 7 8 9 ... 37

Se vuoi aggiornamenti su Scalare, ritagliare e ruotare un'immagine inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Tags: the gimp

Ritagliare foto con gimp 2.6 55
4.5
Ritagliare foto con gimp 2.6 48
Come rimpicciolire e
Ritagliare foto con gimp 2.6 64
Come
Ritagliare foto con gimp 2.6 71
1960s in Western fashion - Wikipedia
Ritagliare foto con gimp 2.6 29
2017 Summer Solid Chiffon Blouse Shirt Women Tops Short
Ritagliare foto con gimp 2.6 74
5 Herramientas online para reducir el tamao de vdeos
Ritagliare foto con gimp 2.6 45
Ritagliare foto con gimp 2.6 90
Ritagliare foto con gimp 2.6 100
Ritagliare foto con gimp 2.6 25
Ritagliare foto con gimp 2.6 53
Ritagliare foto con gimp 2.6 69
Ritagliare foto con gimp 2.6 38
Ritagliare foto con gimp 2.6 28
Ritagliare foto con gimp 2.6 99
Ritagliare foto con gimp 2.6 48

Site menu